Noticias de la Procura General

In ricordo di P. Angel Alba Alarcos

Nato nella città di Alcalá de Henares nel 1931, entra nell’Oratorio a 20 anni. Frequentati gli studi ecclesiastici che completò a Roma, dove riceve l’Ordinazione Sacerdotale il 13 marzo 1954, celebrò la Prima Messa nell’Oratorio di Siviglia.

P. Angel Alba Alarcos, dell’Oratorio di Alcalá de Henares (Spagna)

Sacerdote pio e apostolico mostrò sempre una particolare preoccupazione per l’educazione cristiana di bambini e giovani. Nella sua città natale, al tempo dell’industrializzazione di Madrid e dell’arrivo massiccio di famiglie emigranti, fonda il collegio San Filippo Neri e collabora inoltre nella pastorale del collegio delle Religiose Filippine (“RR. Filipenses”).

Ricoprì per molti anni l’incarico di Procuratore Nazionale della Federazione degli Oratori di Spagna e diresse la Delegazione diocesana per l’Apostolato della Preghiera irradiando così il suo amore verso S. Filippo e l’Oratorio. Oratoriano studioso, ricercatore e storico, ebbe come particolare occupazione nella Congregazione la dedizione alla catalogazione e alla custodia degli importanti fondi della sua biblioteca.

Frutto delle sue ricerche trasmette come patrimonio culturale molti libri pubblicati su temi oratoriani lasciando evidente l’apporto spirituale e culturale degli Oratori spagnoli nel corso della storia alla Chiesa spagnola. Si addormentò nel Signore il 23 marzo nella sua città di Alcalá, alla cui Storia lo ha incorporato il recente riconoscimento del suo Comune, dedito al suo sacerdozio con il quale diede gloria a Dio, alla Chiesa e all’Oratorio per 66 anni fino agli ultimi giorni della sua vita.

Riposi in pace

Preghiera di Papa Francesco in questo momento di difficoltà per l’umanità e per la Chiesa

“O Maria, tu risplendi sempre nel nostro cammino come segno di salvezza e di speranza. Noi ci affidiamo a te, Salute dei malati, che presso la croce sei stata associata al dolore di Gesù, mantenendo ferma la tua fede. Tu, Salvezza del popolo romano, sai di che cosa abbiamo bisogno e siamo certi che provvederai perché, come a Cana di Galilea, possa tornare la gioia e la festa dopo questo momento di prova. Aiutaci, Madre del Divino Amore, a conformarci al volere del Padre e a fare ciò che ci dirà Gesù, che ha preso su di sé le nostre sofferenze e si è caricato dei nostri dolori per condurci, attraverso la croce, alla gioia della risurrezione. Amen. Sotto la Tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio. Non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, e liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta”.

Visita a Manchester, UK

Il Padre Procuratore generale partecipa oggi 21 febbraio 2020 nella città di Manchester alla solenne santa Messa di Ringraziamento presieduta da S.E. Mons. Robert Byrne C.O., Vescovo di Hexam e Newcastle e concelebrata dal Vescovo Diocesano di Salford e dal Vescovo emerito, con la presenza di numerosissimi sacerdoti Oratoriani e amici dell’oratorio, con la preghiera di tanti fedeli laici.
Il procuratore generale consegna il rescritto della Santa Sede che attesta l’erezione canonica con la pergamena ufficiale.

Messa di Ringraziamento per l’erezione della nuova Congregazione di York e consegna del rescritto della Santa Sede

Il Padre Procuratore generale partecipa oggi 22 febbraio 2020 nella Città di York alla solenne santa Messa di Ringraziamento presieduta dal Vescovo diocesano di Middlesborough S.E. Mons. Terence Patrick Drainey e concelebrata da S.E. Mons. Robert Byrne C.O., Vescovo di Hexam e Newcastle, con la presenza di numerosissimi sacerdoti Oratoriani e preti amici dell’oratorio, con la preghiera di tanti fedeli laici.
Il procuratore generale consegna il rescritto della Santa Sede che attesta l’erezione canonica con la pergamena ufficiale.

Nuova pubblicazione

Con questo volume, una raccolta di saggi di storiografia oratoriana, il Procuratore Generale si unisce nel porgere i più fraterni auguri a S.E. mons. Edoardo Cerrato, Procuratore Generale della Confederazione Oratoriana per 18 anni, in occasione del suo 70.mo compleanno, lieto di salutarlo anche a nome del mio predecessore mons. Alberto Avilés Campo, vescovo ausiliare di Brownsville.
Per ricevere copie del volume, rivolgersi a segreteriaprocuragenerale@gmail.com

Chiusura della Deputazione Permanente

I padri, finiti i punti da esaminare e discutere ed approvato il verbale, concludono la riunione della Deputazione Permanente celebrando la Messa nella Chiesa dei Santi Nereo e Achilleo.

Aggiornamenti sulla Deputazione Permanente

Proseguono oggi 6 febbraio i lavori della Deputazione Permanente con la condivisione delle proposte di lavoro offerte dalla Commissione Giuridica e si valutano tempi e modi in cui si giungerà al dibattito sui vari temi e contenuti.

Deputazione Permanente

Si celebra a Roma dal 3 al 7 febbraio la riunione della deputazione permanente. Oggi 4 febbraio i deputati ascoltano le relazioni degli officiali: P. Marco Guillen, Delegato della Sede Apostolica, P. Michele Nicolis, Procuratore Generale, P. Mauro De Gioia, Postulatore Generale ed il dott. Alberto Bianco, Segretario della Procura Generale ed Archivista Generale.

Commissione giuridica

Dal primo al 3 febbraio 2020 si è svolta a Roma la riunione della commissione giuridica per adempiere ad alcune riflessioni su mandato del Congresso Generale e per l’aggiornamento di Costituzioni e Statuti Generali.

AUGURI DI BUON NATALE

Il Santo Padre Francesco, negli auguri alla Curia Romana per questo Natale 2019, nel suo articolato discorso cita più volte il Santo Cardinale Newman. Vorrei, per i nostri auguri natalizi, riproporre lo stralcio di queste parole del Papa.
«Come io ho amato voi, così amatevi anche voi gli uni gli altri. Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avete amore gli uni per gli altri» (Gv 13,34-35). Qui, di fatto, Gesù non ci chiede di amare Lui come risposta al suo amore per noi; ci domanda, piuttosto, di amarci l’un l’altro con il suo stesso amore. Ci domanda, in altre parole, di essere simili a Lui, perché Egli si è fatto simile a noi. Il Natale, dunque – esorta il santo Cardinale Newman –, «ci trovi sempre più simili a Colui che, in questo tempo è divenuto bambino per amor nostro; che ogni nuovo Natale ci trovi più semplici, più umili, più santi, più caritatevoli, più rassegnati, più lieti, più pieni di Dio». E aggiunge: «Questo è il tempo dell’innocenza, della purezza, della dolcezza, della gioia, della pace».

Albrecht Dürer, Altare Paumgartner, Alte Pinakothek di Monaco di Baviera (1496-1504)

Il nome di Newman ci ricorda anche una sua ben nota affermazione, quasi un aforisma, rintracciabile nella sua opera Lo sviluppo della dottrina cristiana, che storicamente e spiritualmente si colloca al crocevia del suo ingresso nella Chiesa Cattolica. Dice così: «Qui sulla terra vivere è cambiare, e la perfezione è il risultato di molte trasformazioni». Non si tratta ovviamente di cercare il cambiamento per il cambiamento, oppure di seguire le mode, ma di avere la convinzione che lo sviluppo e la crescita sono la caratteristica della vita terrena e umana, mentre, nella prospettiva del credente, al centro di tutto c’è la stabilità di Dio.

Per Newman il cambiamento era conversione, cioè un interiore trasformazione. La vita cristiana, in realtà, è un cammino, un pellegrinaggio. La storia biblica è tutta un cammino, segnato da avvii e ripartenze; come per Abramo; come per quanti, duemila anni or sono in Galilea, si misero in cammino per seguire Gesù: «E, tirate le barche a terra, lasciarono tutto e lo seguirono» (Lc 5,11). Da allora, la storia del popolo di Dio – la storia della Chiesa – è segnata sempre da partenze, spostamenti, cambiamenti. Il cammino, ovviamente, non è puramente geografico, ma anzitutto simbolico: è un invito a scoprire il moto del cuore che, paradossalmente, ha bisogno di partire per poter rimanere, di cambiare per potere essere fedele.

Il Padre Procuratore Generale, in comunione con il Papa e con la Chiesa in tutto il mondo, rivolge a tutti e a ciascuno i più sinceri e cordiali Auguri di un Santo Natale nel Signore. Il bimbo che nasce rinnovi nel profondo il cuore di ciascuno di noi e infonda pace, luce, tenerezza e amore.

In Domino et in San Philippo Neri
P. Michele Nicolis C.O.
Procuratore Generale